Seguici su
Cerca

Certificati anagrafici on line con ANPR da agosto 2023 anche in bollo

Scopri le modalità per scaricare i tuoi certificati anagrafici on line con SPID e CIE comodamente dal tuo computer
Data:
Martedì, 08 Agosto 2023
Certificati anagrafici on line con ANPR da agosto 2023 anche in bollo

Descrizione

A partire dal 15 novembre 2021 é possibile scaricare i certificati anagrafici sotto riportati online in maniera autonoma e gratuita, per se stessi o per un componente della propria famiglia, senza bisogno di recarsi in comune collegandosi all'indirizzo https://www.anagrafenazionale.interno.it/servizi-al-cittadino/

Per accedere è necessaria la propria identità digitale (Spid, Carta d’Identità Elettronica, Cns) e se la richiesta è per un familiare verrà mostrato l’elenco dei componenti della famiglia per cui è possibile richiedere un certificato. Il servizio, inoltre, consente la visione dell’anteprima del documento per verificare la correttezza dei dati e poterlo scaricare in formato pdf o riceverlo via mail:

  • anagrafico di nascita;
  • anagrafico di matrimonio;
  • di cittadinanza;
  • di esistenza in vita;
  • di residenza;
  • di residenza AIRE;
  • di stato civile;
  • di stato di famiglia;
  • di stato di famiglia e di stato civile;
  • di residenza in convivenza;
  • di stato di famiglia AIRE;
  • di stato di famiglia con rapporti di parentela;
  • di stato Libero;
  • anagrafico di Unione Civile;
  • di contratto di convivenza.

Da agosto 2023 è possibile richiedere un certificato in bollo attraverso un semplice versamento online. Il servizio è disponibile grazie al collegamento tra l'area riservata di ANPR e PagoPa.

L'attivazione di questa nuova funzionalità consente di ottenere i certificati anagrafici in bollo senza doversi recare allo sportello fisico, semplificando maggiormente i servizi richiesti dai cittadini alla pubblica amministrazione.

Il progetto Anpr è del Ministero dell’Interno e la realizzazione è stata affidata a Sogei, partner tecnologico dell’amministrazione economico-finanziaria, che ha curato anche lo sviluppo del nuovo portale. Il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri è titolare del coordinamento tecnico-operativo dell’iniziativa.


A cura di

Ulteriori Informazioni

Ultimo aggiornamento

09/02/2024 10:33




Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri